WHISTLEBLOWING

Il 15 marzo 2023 è stato pubblicato il D.Lgs. 24/2023 in materia di protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni nazionali ed europee (c.d. Decreto Whistleblowing).
Pizeta Pharma S.p.A., nel rispetto della normativa menzionata e delle linee guida di riferimento, ha attivato un canale di segnalazione interna con modalità informatiche tramite la piattaforma web “Legality Whistleblowing/Segnalazioni.net”, che consente di presentare segnalazioni sia scritte che orali garantendo, anche mediante il ricorso a strumenti di crittografia, la riservatezza dell’identità della persona segnalante, della persona coinvolta e della persona comunque menzionata nella segnalazione, nonché del contenuto della segnalazione e della relativa documentazione.
Nel rispetto delle prescrizioni vigenti, Pizeta Pharma S.p.A. garantisce, altresì, la possibilità di effettuare segnalazioni mediante incontro diretto con il Gestore delle segnalazioni, da fissarsi quanto prima a seguito di espressa richiesta del segnalante.

Le segnalazioni potranno avere ad oggetto le seguenti violazioni di cui il segnalante ha avuto conoscenza nel contesto lavorativo e che sono lesive dell’interesse pubblico e dell’integrità dell’ente. Nello specifico:
– i reati presupposto previsti dal D.Lgs. 231/01
– le condotte illecite poste in essere in violazione del Modello ex D.Lgs. 231/01.
Sono escluse dalla tutela di cui alla normativa whistleblowing e non saranno prese in considerazione segnalazioni legate a un interesse personale del segnalante, che attengono ai propri rapporti individuali di lavoro, ovvero inerenti ai rapporti di lavoro con le figure gerarchicamente sovraordinate, posto che la normativa in questione mira a tutelare l’integrità dell’ente persona giuridica.

Le segnalazioni possono essere effettuate dai lavoratori dipendenti e da coloro che hanno instaurato tipi di rapporti giuridici diversi da quelli di lavoro in senso stretto (es. consulenti, collaboratori, volontari, tirocinanti etc.), anche nel caso in cui il rapporto di lavoro sia terminato, qualora le informazioni oggetto di segnalazione siano state acquisite durante il suo svolgimento, ovvero non sia ancora iniziato, qualora le informazioni sulle violazioni siano state acquisite durante la selezione o in altre fasi precontrattuali.

La Società ha identificato l’Organismo di Vigilanza (OdV) nominato ai sensi del D.Lgs. 231/01 quale Gestore incaricato di gestire il canale e le segnalazioni ricevute. L’OdV è dotato di autonomia e ha ricevuto adeguata formazione professionale nella gestione delle Segnalazioni Whistleblowing, nonché in materia di protezione e sicurezza dei dati personali.

Le modalità di invio e gestione delle segnalazioni sono descritte in apposita Procedura pubblicata nella piattaforma per l’invio delle segnalazioni.