Il nuovo DIKIROGEN ZERO mantiene la formulazione di DIKIROGEN con l’ulteriore vantaggio di non contenere ZUCCHERI e AROMI.

DIKIROGEN ZERO è un integratore alimentare che ottimizza la conversione del myo-inositolo (forma certificata dell’isomero mio) in D-chiro-inositolo (forma certificata dell’isomero destrogiro) con acido folico e manganese.

SENZA ZUCCHERI INSAPORE E INODORE.

Mantiene il 100% dei benefici Dikirogen, ma non contiene zuccheri, quindi è ancora più efficace nella SINDROME DA INSULINO RESISTENZA, correlata alle seguenti patologie:

  • Diabete gestazionale, diabete mellito di tipo II
  • PCOS (irregolarità mestruale, iperandrogenismo, microcistosi ovarica).
  • Infertilità (femminile e maschile)
  • Patologie Cardiovascolari
  • Obesità viscerale

L’acido folico contribuisce al normale metabolismo degli aminoacidi e interviene nel processo di divisione cellulare.

Il manganese contribuisce alla normale formazione di tessuti connettivi e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

Prodotto efficace e sicuro anche in gravidanza.

POSOLOGIA: UNA BUSTINA AL GIORNO, DA SCIOGLIERE IN UN BICCHIERE D’ACQUA

35.00

Il nuovo DIKIROGEN ZERO mantiene la formulazione di DIKIROGEN con l’ulteriore vantaggio di non contenere ZUCCHERI e AROMI.

DIKIROGEN ZERO è un integratore alimentare che ottimizza la conversione del myo-inositolo (forma certificata dell’isomero mio) in D-chiro-inositolo (forma certificata dell’isomero destrogiro) con acido folico e manganese.

SENZA ZUCCHERI INSAPORE E INODORE.

Mantiene il 100% dei benefici Dikirogen, ma non contiene zuccheri, quindi è ancora più efficace nella SINDROME DA INSULINO RESISTENZA, correlata alle seguenti patologie:

  • Diabete gestazionale, diabete mellito di tipo II
  • PCOS (irregolarità mestruale, iperandrogenismo, microcistosi ovarica).
  • Infertilità (femminile e maschile)
  • Patologie Cardiovascolari
  • Obesità viscerale

L’acido folico contribuisce al normale metabolismo degli aminoacidi e interviene nel processo di divisione cellulare.

Il manganese contribuisce alla normale formazione di tessuti connettivi e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

Prodotto efficace e sicuro anche in gravidanza.

POSOLOGIA: UNA BUSTINA AL GIORNO, DA SCIOGLIERE IN UN BICCHIERE D’ACQUA

35.00

Calcola il periodo fertile


Vuoi scoprire qual è il tuo periodo più fertile per aumentare le probabilità di una gravidanza? Utilizza questo calcolatore basato sul metodo Ogino-Knaus inserendo semplicemente la data dell’ultimo ciclo mestruale e il numero di giorni che intercorrono solitamente tra un ciclo e l’altro. Ogni risultato ottenuto, per quanto preciso, è da considerarsi puramente indicativo e non va assolutamente inteso come sistema anticoncezionale.

In che giorno sono iniziate le tue ultime mestruazioni?

Quanti giorni passano tra un ciclo e l'altro?

Risultato

La sindrome da ovaio policistico (PCOS)

La sindrome da ovaio policistico (PCOS) è caratterizzata da:

  • Irregolarità del ciclo mestruale
  • Oligo/anovulazione
  • Iperandrogenismo
  • Microcistosi ovarica (rilevata da esame ecografico)

Le sue principali conseguenze sono:

  • Infertilità
  • Alterazioni del metabolismo dei grassi e dell’insulina
  • Sovrappeso ed obesità

Il diabete gestazionale

Il diabete mellito gestazionale, definito così perchè viene diagnosticato per la prima volta in gravidanza, è una patologia frequente che coinvolge il 7-8% delle donne in dolce attesa, per questo tra la 24esima e la 28esima settimana di gravidanza si effettua da protocolo uno screening (che può essere anticipato tra la 16esima e la 18esima per le donne gravide ad alto rischio).

I fattori di rischio del diabete mellito gestazionale sono:

  • familiarità per diabete mellito di tipo II
  • età della madre superiore ai 35 anni
  • BMI>30
  • DMG in una precedente gravidanza
  • Macrosomia in una precedente gravidanza
  • gruppo etnico di appartenenza
  • PCOS

I rischi per la mamma possono essere: disordini ipertensivi, infezioni ricorrenti del tratto uro-genitale, parto strumentale o T.C., ricorrenza di questa patologia in una successiva gravidanza, rischio di diabete mellito tipo II in futuro.

I rischi per il feto sono: Macrosomia (peso alla nascita >4000 gr), morte intrauterina, distocia di spalla, immaturità polmonare, ipoglicemia, ipocalcemia

Inositolo: la molecola della fertilità

L’inositolo è stato ribattezzato la “molecola della fertilità” … Sono sempre di più i ginecologi che consigliano integratori a base di inositolo per le donne con sindrome da ovaio policistico e donne che desiderano una gravidanza.

Questo perché recenti studi hanno dimostrato come l’uso regolare di questi integratori abbia un elevato livello di efficacia e soprattutto la totale assenza di effetti collaterali.

Tra le donne il motivo più frequente di mancato concepimento è rappresentato dalla PCOS, che colpisce fra il 5% e il 10% in età fertile, causando alterazioni endocrinologiche e metaboliche.

L’inositolo ha un effetto positivo sulla funzionalità ovarica ed è utile a correggere i disturbi endocrino-metabolici legati alla sindrome dell’ovaio policistico come iperandrogenismo, iperglicemia e resistenza insulinica.

Inositoli, alleati contro l’iperglicemia

Considerando il fenomeno di insulino resistenza alla base del diabete gestazionale, la supplementazione con Dikirogen Zero rappresenta l’alternativa ideale per il trattamento di questa patologia.

Diversi studi hanno dimostrato come l’assunzione di inositoli possa ridurre:

  • l’incidenza di diabete gestazionale con diminuzione della glicemia nell’OGTT
  • l’incidenza delle complicazioni legate al diabete gestazionale per il bambino (Macrosomia fetale, ipoglicemia neonatale, sindrome da stress respiratorio)
  •  la necessità di terapia con insulina.

Dikirogen Zero va ad agire con una formulazione SENZA ZUCCHERI, in patologie in cui si verifica un aumento del glucosio ematico.

Desideri una gravidanza? Aumenta le tue possibilità calcolando il tuo periodo fertile

Alcuni consigli utili per aumentare la possibilità di una gravidanza:

  • Fai attenzione all’alimentazione
  • Mantieni il giusto peso corporeo
  • Smetti di fumare
  • Evita di assumere alcool
  • Effettua una moderata attività fisica
  • Evita stress e pensieri negativi
  • Fai attenzione alle possibili sostanze tossiche nell’ambiente che ti circonda

Una dieta appropriata ha la priorità!

  • Un regime alimentare corretto, nel diabete gestazionale, ha sicuramente la priorità.Fondamentale è rispettare alcune regole nutrizionali per controllare i livelli di glicemia (seguire sempre i consigli del proprio ginecologo o rivolgersi a un nutrizionista), e fare costantemente un’adeguata attività fisica.I nostri suggerimenti sono:
    • fare almeno 5 pasti al giorno (3 principali, intervallati da 2 spuntini).
    • eliminare ogni fonte di zuccheri semplici (ad esempio zucchero bianco e di canna, miele, fruttosio e bevande che possono contenerli).
    • assumere molti alimenti contenenti fibre (frutta,verdura, farina integrale).